Ciò che devi sapere sull’HIV quando sarai in là con gli anni

Le cose più importanti

Se hai ricevuto di recente una diagnosi di HIV o se hai l’HIV da diversi anni, è importante che ti tenga aggiornato sugli attuali dati di ricerca e sulle informazioni riguardanti la malattia e le opzioni terapeutiche disponibili

Dato che l’HIV è una malattia che dura tutta la vita, probabilmente avrai molte domande su ciò che ti aspetta nelle diverse fasi di vita. Clicca sulle domande sottostanti per scoprire di più sulla vita con l’HIV una volta superati i 50 anni. Non dimenticare che è importante esporre al tuo medico qualsiasi tua preoccupazione.

  • In seguito all’introduzione delle ART negli anni ’90 del secolo scorso, la vita con HIV è drasticamente cambiata. Nel 2016, più del 10% dei 34,5 milioni di persone che costituivano la popolazione HIV-positiva in tutto il mondo aveva più di 50 anni di età.2 Si prevende che questa percentuale aumenti fino al 70% entro il 2030, dal momento che le persone con HIV hanno un’aspettativa di vita più lunga.2

    Uno studio ha dimostrato che le persone che assumono una ART hanno oggigiorno più o meno la stessa aspettativa di vita delle persone senza HIV.3 Questa stima si basa su un europeo medio di 20 anni di età che ha incominciato la ART tra il 2008 e il 2010, rispetto a un inizio del trattamento tra il 1996 e il 1999. Lo studio ha stimato che le donne in trattamento con ART hanno un’aspettativa di vita superiore di 9 anni e gli uomini di 10 anni.3

  • Un recente studio ha dimostrato che tra il 2004 e il 2015 è stato diagnosticato l’HIV a 54’102 persone di età superiore a 50 anni.1 Solo nel 2015, 1 su 6 persone con diagnosi di HIV aveva più di 50 anni.1

  • Gli studi sulle ART usate per lunghi periodi di tempo hanno dimostrato che non esistono prove di un aumento del rischio di morti correlate o non correlate all’AIDS.3 Scopri di più sugli effetti del trattamento a lungo termine dell’HIV nel nostro articolo Cosa devi sapere sul trattamento a lungo termine.

  • Studi recenti hanno dimostrato che le persone con HIV, rispetto alle persone HIV-negative, possono avere un rischio più elevato di sviluppare altri problemi di salute quali le malattie cardiovascolari (malattie che colpiscono il cuore e i vasi sanguigni), le malattie epatiche e renali, l’osteoporosi (indebolimento delle ossa) e alcuni tipi di tumore non correlati all’AIDS.4

    Sebbene sia stato dimostrato che il rischio è più elevato di quello di persone HIV-negative, le persone con HIV hanno attualmente un’aspettativa di vita più lunga, e il maggior rischio di sviluppare queste malattie può anche essere legato all’età più avanzata.4

    Se oltre all’HIV hai già altre malattie, il tuo medico ti può aiutare a gestirle. Devi anche prendere regolarmente i tuoi medicamenti contro l’HIV, per contribuire a mantenere bassa la carica virale e a ridurre il rischio di sviluppare altre malattie. Scopri di più sull’assunzione del trattamento contro l’HIV nel nostro articolo Cosa devi sapere sul trattamento a lungo termine.

  • Durante gli anni ’90 del secolo scorso, all’inizio dell’epidemia di HIV, il Disease Control and Prevention (CDC) statunitense ha definito i 50 anni di età come limite inferiore della fascia di età delle persone con HIV “anziane”.5 Questo è dipeso dal fatto che in quegli anni l’età media delle persone HIV-positive era molto inferiore a 50 anni.5 Sebbene in seguito all’introduzione dei medicamenti contro l’HIV (terapie antiretrovirali o ART) questa definizione abbia perso valore, ha continuato a essere usata negli studi sperimentali e di popolazione in tutto il mondo.

  1. Tavoschi L et al New HIV diagnoses among adults aged 50 years or older in 31 European countries, 2004-15: an analysis of surveillance data. European Centre for Disease Control.
  2. Wing EJ. HIV and aging. International Journal of Infectious Diseases. 2016. 1201-97.
  3. The Antiretroviral Therapy Cohort Collaboration. Survival of HIV-positive patients starting antiretroviral therapy between 1996 and 2013: a collaborative analysis of cohort studies. 2017.
  4. Gallant J, Hsue PY, Shreay S, Meyer N. Comorbidities among US Patients with prevalent HIV infection-A trend analysis. J Infect Dis. 2017;216(12):1525-1533.
  5. Gebo KA. HIV infection in older people (Editorial). BMJ. 2009;338:1455-6.